Archivi tag: ubuntu

Ubuntu: Accedere a un disco NTFS con i permessi dell’utente corrente

Per montare un disco NTFS con i permessi di un utente che non sia root, inserire la seguente riga nel file /etc/fstab:

UUID=0C4EC5344EC5177C	/mefia/TUA_CARTELLA	ntfs-3g	dmask=000,fmask=000,uid=1000,gid=1000	0	0

Dove:
uuid e l’Id univoco della partizione da montare, (blkid /dev/sda1)
dmask e fmask sono i permessi dati alle cartelle e ai file, in questo caso permessi 777

uid e gid l’id dell’utente e del gruppo che si vuole associare, per recuperare il relativo Id usare il comando

id -u NOMEUTENTE
id -g NOMEUTENTE
Share

PHP: Debug con Eclipse e Xdebug

E’ da un po’ che mi cimento con la programmazione PHP, ma fin’ora i debug erano solo qualche echo, seguito dal comando exit… ma quando i progetti cominciano a diventare grossi… la soluzione fin’ora adottata non è sufficiente, oltre che perdere molto tempo.

Quindi cosa fare?? Ci vengono incontro due Tool per il debug delle applicazione PHP:

XDEBUG (http://xdebug.org/)

ZEND DEBUGGER (http://www.zend.com/it/)

Vediamo come utilizzare il primo con il Tool Eclipse (nessuno vieta di utilizzare il caro vecchio vim). Ho utilizzato come sistema desktop Ubuntu 10.10, ma non dovrebbe essere molto diverso per la Windows.

Innanzitutto da Shell installiamo xdebug:

sudo apt-get install php5-xdebug

Editiamo il file di configurazione installato dalla procedura di cui sopra:

sudo vi /etc/php5/conf.d/xdebug.ini

ed aggiungiamo in fondo al file queste poche righe dopo :

xdebug.remote_enable=On
xdebug.remote_host="localhost"
xdebug.remote_port=9000
xdebug.remote_handler="dbgp"

Riavviamo Apache:

sudo /etc/init.d/apache2 restart

Ora procediamo alla configurazione di Eclipse:

Verificate di avere configurato il Browser dal Menù windows->preferences quindi selezionate General->Web Browser

Ora configuriamo il Debug aprendo la relativa finestra di Configurazione menù Run->Debug configurations

Valorizzate i campi come segue:

Server Debugger: Xdebugger

Php Server: Configurate per accedere al vostro sito di sviluppo (nel mio caso è in localhos)

Break at the irst line: disabilitata

Url-> Auto generate: disabilitata

Applicate le modifiche.

Ora siete pronti ad avviare il Debug, inserite un breakpoint, avviate il debug con il tasto F11, si aprirà il browser definito, navigate fino alla pagina che contiene il debug e Eclipse si attiverà sul Breakpoint…

Share

Installare fonts Windows in Ubuntu

Se anche voi utilizzate Windows e siete abituati ad utilizzare i suoi tipici fonts (Arial, Courier, Verdana e Times New Roman) e non potete fare a meno anche nella vostra versione di Ubuntu… bhè allora seguite questi due semplici passi dalla vostra Shell:

Fonts Times New Roman

1) Installiamo i fonts con il comando

sudo apt-get install msttcorefonts

2) Aggiorniamo la cache dei fonts

sudo fc-cache -fv

Et voilà! Questo l’elenco dei fonts installati:

  • Andale Mono
  • Arial Black
  • Arial (Bold, Italic, Bold Italic)
  • Comic Sans MS (Bold)
  • Courier New (Bold, Italic, Bold Italic)
  • Georgia (Bold, Italic, Bold Italic)
  • Impact
  • Times New Roman (Bold, Italic, Bold Italic)
  • Trebuchet (Bold, Italic, Bold Italic)
  • Verdana (Bold, Italic, Bold Italic)
  • Webdings
Share

Configurare Epson Stylus SX405 All-In-One con Ubuntu 10.04

Epson Stylus SX405
Epson Stylus SX405

Ecco come configurare la vostra stampante/scanner Epson Stylus SX405 con Ubuntu 10.04. Le istruzione “dovrebbero” funzionare anche per altre stampanti/scanner Epson.

Collegate lo scanner al PC e accendetelo

Per prima cosa è necessario risalire al Vendor Id e al Product Id del proprio scanner, basta eseguire il comando da shell:

lsub

l’output del comando sarà qualcosa simile a questo:

Bus 001 Device 005: ID 04b8:084a Seiko Epson Corp.

Prendete nota dei valori evidenziati in grassetto il primo è il Vendor Id mentre il secondo è il Product Id.Ubuntu

Ora installate xsane (software per esguire la scansione) e una libreria necessaria:

sudo apt-get install xsane libsane-extras

Terminata l’installazione è necessario aggiornare il seguente file:

sudo vi /etc/udev/rules.d/50-libsane-extras.rules

all’interno del file copiate le seguenti righe

# EPSON Stylus SX405 | EPSON Stylus SX405
SYSFS{idVendor}=="04b8", SYSFS{idProduct}=="084a", MODE="0666", GROUP="scanner", ENV{libsane_matched}="yes"
facendo attenzione ad aggioranre il Vendor Id e il Product Id (evidenziati in grassetto) con i valori recuperati con il comando lsusb, salvate e uscite dall’editor.
Proseguiamo scaricando da questa pagina http://www.avasys.jp/lx-bin2/linux_e/spc/DL1.do i driver per la nostra stampante Epson, selezionando innanzitutto il tipo di stampante (Stampante, Scanner o All-in-ones, la SX405 è una All-in-ones), scaricate il pacchetto corretto per il vostro sitstema (per Ubuntu il file è .deb).
Installato il driver facciamo un ultima modifica al file:
sudo vi /etc/sane.d/epson2.conf
Modificate le seguenti righe:
# For libusb support for unknown scanners use the following command
# usb <product ID> <device ID>
# e.g.:
usb 0x4b8 0x84a
Togliete il commento (se presente, lo riconoscete dal fatto che la riga inizia con il carattere #) e cambiate i valori con il Vendor Id e il Product Id recuperati all’inizio della procedura, notare la mancanza dello zero iniziale dei valori inseriti. Salvate e uscite.
Riavviate il pc, avviate xsane (Applicazioni -> Grafica -> XSane Image scanner)… pronti a scansionare!!
Share